Avvocato. Iscrizione Albo breve periodo, Mod.5 sospensione volontaria

Cassa Forense. Iscritti all’Albo per breve periodo dopo l’entrata in vigore del Regolamento di attuazione dell’art. 21, commi 8 e 9 della legge n. 247/2012 – errata corrige delibera Cda dicembre 2016 – Obblighi dichiarativi a carico degli avvocati sospesi volontariamente dall’Albo ai sensi dell’art. 20, comma 2, della legge 247/2012 – sanzioni per omesso invio del modello 5

giustizia-www-iussit-com

Cassa Forense

Iscritti all’Albo per breve periodo dopo l’entrata in vigore del Regolamento di attuazione dell’art. 21, commi 8 e 9 della legge n. 247/2012 – errata corrige delibera Cda dicembre 2016

Il consiglio di Amministrazione, nella riunione del 22/2/2017, ha deliberato di sostituire alla delibera n. 963 del 7 dicembre 2016 le parole “180 giorni” con le parole “sei mesi”

Per l’effetto si riporta il testo corretto della delibera:
“di esonerare per una sola volta, nell’arco dell’intera vota professionale, dalla iscrizione alla Cassa, a domanda, i professionisti che iscritti per la prima volta ad un Albo professionale provvedano alla cancellazione dallo stesso entro i successivi sei mesi a condizione che tanto il reddito netto professionale quanto il volume d’affari siano pari a zero e che non siano state richieste ed erogate dalla Cassa previdenze assistenziali di qualsiasi natura, comprese quelle derivanti dall’uso della polizza sanitaria. In caso di reiscrizione in un Albo professionale Forense, prima che sia decorso un anno dal provvedimento di cancellazione, tale esonero sarà revocato”

…/…

Obblighi dichiarativi a carico degli avvocati sospesi volontariamente dall’Albo ai sensi dell’art. 20, comma 2, della legge 247/2012 – sanzioni per omesso invio del modello 5

Il Consiglio di Amministrazione, nella seduta del 12 gennaio 2017, ha deliberato:

che gli avvocati per cui sia intervenuto provvedimento di sospensione dagli Albi ex art. 20, II comma, legge 247/2012 e per i quali la sospensione si protragga per l’intero anno solare (1° gennaio – 31 dicembre), non siano tenuti all’invio del mod. 5 relativo a redditi e volumi d’affari IVA per il medesimo anno. Di conseguenza, il mancato invio del mod. 5, nei casi di cui sopra, non potrà comportare applicazione di sanzioni

(Tratto da:  CF Newsletter – Marzo 2017 – Numero 3  – Cassa Forense)

Vedere  LINK alla pag. 1 >>>

.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi