Sezione: Cassazione Penale

Il condominio non è parte lesa nel disastro colposo

Cassazione, sentenza n. 3320 del 2015 – – –  La Cassazione (sentenza 3320/15) stabilisce che il condominio non può considerarsi “persona offesa” del reato, e quindi non ha legittimazione ad impugnare con ricorso (in cassazione) una sentenza di non luogo a procedere emessa dal giudice dell’udienza preliminare …

Furto di beni da banchi supermercato, chiarimenti Cass.

[Cassazione, Sezioni Unite Penali, sentenza del 16.12.2014 (ud. 17.07.2014) n. 52117] In tema di furto nei supermercati: si configura il tentativo se la refurtiva non esca dalla sfera di vigilanza del soggetto passivo

Guasto mezzo trasposto del difensore, no legittimo impedimento

[Cassazione Penale, Sez. V, 19-11-2014Il guasto al mezzo di trasporto privato del difensore non costituisce legittimo impedimento, a meno che non si dimostri che non vi fosse altro mezzo idoneo a consentire il raggiungimento dell’Ufficio giudiziario

Oblazione: successiva derubricazione reato, in sentenza

CASSAZIONE, Sezioni Unite Penali, Sentenza del 22 luglio 2014 – –  Oblazione: successiva derubricazione del reato avvenuta in sentenza – ammissibilità solo ove la parte abbia avanzato la richiesta nelle sue conclusioni

Piscina, manufatti in parte o del tutto interrati, permesso di costruire

Cassazione, Sez. III Penale, sentenza n. 19444 del  12 maggio 2014  – – –  Realizzazione, quale proprietario e committente, in assenza del permesso a costruire, di due vani al grezzo ricavati tra gli anfratti di una cava e di una piscina scoperta.

Se il registro non è aggiornato nuovi termini

Remissione nel termine. [Cassazione, sentenza 37850/2014] Se il difensore è tratto in inganno da un’informazione sbagliata sul termine per impugnare, contenuta in un registro cartaceo …

Cosa giudicata – divieto di un secondo giudizio (“ne bis in idem”)

Corte di Cassazione. Ufficio del Ruolo e del Massimario.Settore penale. CONSIDERAZIONI SUL PRINCIPIO DEL NE BIS IN IDEM NELLA RECENTE GIURISPRUDENZA EUROPEA: LA SENTENZA 4 MARZO 2014, GRANDE STEVENS E ALTRI CONTRO ITALIA – Rel. n. 35/2014 Roma, 8 maggio 2014 – Orientamento di giurisprudenza CEDU

Docente che porta registro a casa rischia una condanna penale

[Cassazione, sentenza  n. 23237 del 4 giugno 2014]

Falso innocuo e condotta penalmente rilevante

Falsità materiale in assegno bancario [Cassazione, Sez. V Penale]

Insultare un professore è oltraggio a pubblico ufficiale

Cassazione, Sez. V penale – – – Insultare un professore è oltraggio a pubblico ufficiale

E’ diffamazione parlar male su Facebook anche senza fare nomi

[Corte di Cassazione – Sezione Penale]

Pensioni, confisca limitata a un quinto

Pensione – Sequestro preventivo funzionale alla successiva confisca – Consentito nei limiti del quinto [Cassazione Penale, sentenza n. 12541 del 17 marzo 2014]

Bancarotta documentale fraudolenta, attenuante di speciale tenuità

[Cassazione Penale, Sez. V, 20 marzo 2014]

Offese all’amministratore condominio: diffamazione, diritto di critica

Offese all’amministratore di condominio: diffamazione o diritto di critica? – – Cass. Pen., Sez. IV, sentenza del 13/03/2014 (Giuliana Bartiromo)

Furti nei supermercati, uso di mezzo fraudolento

CASSAZIONE, Sezioni Unite Penali, sentenza del 30.09.2013 – – FURTI NEI SUPERMERCATI: Mezzo fraudolento

Madre si allontana con figlio minore, sottrazione di persona incapace

Cassazione Penale, Sez. VI, sentenza 04.11.2009 – –  Sottrazione di persona incapace, padre e figlio minore – – 

Impugnazione della parte civile contro sentenza assolutoria

CASSAZIONE, Sezioni Unite Penali, sentenza del 8 febbraio 2013
L’impugnazione della parte civile contro la sentenza assolutoria è ammissibile anche quando non contenga espressi riferimenti alle statuizioni concernenti gli effetti civili

Falsificazione polizza, contrassegno assicurativo, reato

CASSAZIONE Pen., sez. II, 12 giugno 2012, n. 22906

Recidiva in caso di estinzione della pena pregressa

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE PENALI, sentenza del 15 febbraio 2012 – – – Recidiva in caso di estinzione della pena pregressa per esito positivo dell’affidamento in prova

Versamento contributi previdenziali omessi, causa di non punibilità

CORTE DI CASSAZIONE Sezioni Unite Penali, sentenza del 18 gennaio 2012 – – – Versamento contributi previdenziali omessi, causa di non punibilità

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi