Demolizione: solo se è spontanea estingue il reato

Cassazione penale, sez. III, sentenza 19/12/2005 n° 3945 – Demolizione: solo se è spontanea estingue il reato. Il nuovo istituto estintivo previsto in caso di demolizione delle opere abusive dall’articolo 181, comma 1quinquies, D.Lgs 42/2004 …

 

 

 

Demolizione: solo se è spontanea estingue il reato
Cassazione penale, sez. III, sentenza 19/12/2005 n° 3945

ATALEX – www.altalex.com
di Aldo Natalini ,  Pubblicato il 16/05/2006 ,  aggiornato il 05/02/2008

 

Il nuovo istituto estintivo previsto in caso di demolizione delle opere abusive dall’articolo 181, comma 1quinquies, D.Lgs 42/2004 (Codice del paesaggio) può configurarsi soltanto se l’autore del reato paesaggistico si attivi spontaneamente per la rimessione in pristino dell’area o dell’immobile soggetti a vincoli ambientali e, quindi, vi provveda prima che la pubblica amministrazione disponga la demolizione d’ufficio. L’effetto premiale può realizzarsi infatti solo in presenza di una condotta dell’agente che anticipi l’emissione del provvedimento amministrativo ripristinatorio.

Così la sentenza 3945/06 con cui la Cassazione, per la prima volta dall’entrata in vigore della nuova causa di non punibilità introdotta dall’articolo 1, comma 36, della legge 308/2004, si cimenta nell’esegesi del nuovo istituto estintivo, […] continua a leggere>>

.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi