Equitalia, pignoramento presso terzi

Cassazione, Sez. III Civile, sentenza del 9 novembre 2017 – – –  Equitalia e procedimento ex art. 72-bis D.P.R. 602/1973 – pignoramento presso terzi –insufficiente indicazione della natura del credito vantato da Equitalia

giustizia-www-iussit-com

 

EQUITALIA – PIGNORAMENTO PRESSO TERZI

Cassazione, Sez. III Civile,  sentenza n. 26519 del 9 novembre 2017

 

Equitalia e procedimento ex art. 72-bis D.P.R. 602/1973 – pignoramento presso terzi –insufficiente indicazione della natura del credito vantato da Equitalia –  insussistenza della natura di atto pubblico per il pignoramento – agente della riscossione in funzione di funzionario giudiziario e agente della riscossione nella sua propria funzione – stesura dell’atto di pignoramento come atto processuale di parte e non come atto pubblico – nessuna presunzione di veridicità del contenuto dell’atto di pignoramento.

 

Nell’attività di notificazione del pignoramento ex art. 72 bis D.P.R. 602/1973 l’agente della riscossione svolge la qualità di funzionario giudiziario; la stesura del contenuto dello stesso atto invece non è ammantata della qualità di atto pubblico “facendo fede fino a querela di falso”, essendo questo un atto processuale di parte e non di un funzionario giudiziario.

.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi