Estorsione aggravata

Tribunale Nola, Coll. B, sentenza 6 luglio 2016 – – Il delitto di estorsione aggravata è configurabile nel caso in cui l’agente al fine di procurare a sé o ad altri un ingiusto profitto, faccia uso


giustizia-www-iussit-com

Tribunale Nola, Coll. B, sentenza 6 luglio 2016, n. 2399, Pres. Imparato, Di Petti est, Tirone

Estorsione: elementi costitutivi.
(art. 629 cp)

Il delitto di estorsione aggravata è configurabile nel caso in cui l’agente al fine di procurare a sé o ad altri un ingiusto profitto, faccia uso della violenza o della minaccia per costringere il soggetto passivo a fare o ad omettere qualcosa che gli procuri un danno economico. La finalità di trarre un ingiusto profitto patrimoniale dalla propria condotta con correlativo danno altrui, rappresenta uno degli elementi costitutivi del delitto di estorsione, il quale come costantemente affermato dalla giurisprudenza, costituisce un’ipotesi speciale rispetto al delitto di violenza privata, fingendo da elementi specializzanti proprio il conseguimento di un ingiusto profitto ed il correlativo danno per la persona offesa.
.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi