Fisco: Il sostituto risponde della ritenuta

Contenzioso. L’ufficio non può chiedere al contribuente di rispondere per l’omesso versamento – Il sostituto risponde della ritenuta


 

 

 

IL SOLE 24 ORE

Contenzioso. L’ufficio non può chiedere al contribuente di rispondere per l’omesso versamento
Il sostituto risponde della ritenuta

Salvina Morina  Tonino Morina

 

Il Fisco non può pretendere il pagamento della ritenuta da parte del professionista che dimostra di avere già subito la tassazione. Quest’ultimo, infatti, non ha alcuna colpa se il sostituto ha operato la ritenuta ma non l’ha versata all’Erario. È quanto emerge dalla sentenza 23/49/2016 della Ctr Lombardia.

A seguito di un controllo formale della dichiarazione dei redditi del 2010, l’Agenzia chiede a un contribuente una maggiore Irpef per 25.490 euro di cui 25.300 euro, per ritenute d’acconto non versate dal sostituto d’imposta. Il ricorso presentato dal contribuente è stato accolto […] continua a leggere

.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi