Gratuito patrocinio: domanda, parametri di riferimento

Tribunale di Avellino, sentenza 11 dicembre 2019 – – – Gratuito patrocinio. Patrocinio a carico dell’Erario: domanda di ammissione – parametri di riferimento

giustizia-www-iussit-com

GRATUITO PATROCINIO
Patrocinio a carico dell’Erario: domanda di ammissione – parametri di riferimento.
(art. 95 DPR 115/2002)

Tribunale di Avellino, GM Corona, sentenza 11 dicembre 2019

-Massima a cura di  Avv. Angelo Pignatelli

Sono diversi i parametri presi in considerazione dalla legge ai fini della redazione dell’ISEE ed ai fini della presentazione della domanda di ammissione al gratuito patrocinio – nella quale vanno indicati ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche nonché quelli esenti da tale imposta, quelli soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta e quelli soggetti ad imposta sostitutiva – e che inoltre ai sensi dell’art. 5 cp nessuno può invocare a propria scusa l’ignoranza della legge. La coscienza dell’antigiuridicità o dell’antisocialità della condotta non costituisce del resto una componente del dolo, per la cui sussistenza è necessario soltanto che l’agente abbia la coscienza e volontà di commettere una determinata azione. Quando l’agente abbia posto in essere coscientemente e con volontà libera un fatto vietato dalla legge penale, il dolo deve pertanto essere ritenuto sussistente, senza che sia necessaria la consapevolezza dell’agente di compiere un’azione illegittima o antisociale sia nel senso di consapevolezza della contrarietà alla legge penale sia nel senso di contrarietà con i fini della comunità organizzata.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi