Notifica ricorso per cassazione a ex difensore primo grado

Corte di Cassazione, Sezioni Unite, sentenza  del 20 luglio 2016 – – Sanabile il ricorso per cassazione recapitato all’ormai ex difensore

 

 

 

Sanabile il ricorso per cassazione
recapitato all’ormai ex difensore

di Domenico Bitonti
(www.fiscooggi.it – pubblicato Mercoledì 17 Agosto 2016)

 

La notifica è “inesistente” solo se l’atto torna al mittente e la consegna risulta quindi incompiuta oppure se il messo non è persona qualificata a svolgere questa attività
La notificazione di un atto processuale è affetta da inesistenza nelle sole ipotesi in cui sia priva degli elementi essenziali, ossia:
– trasmissione svolta da un soggetto qualificato, dotato, in base alla legge, della possibilità giuridica di compiere detta attività
– consegna intesa, in senso lato, come raggiungimento di uno qualsiasi degli esiti positivi della notificazione previsti dall’ordinamento, restando, pertanto, escluse soltanto le ipotesi in cui l’atto venga restituito puramente e semplicemente al mittente, sì da dover reputare la notificazione meramente tentata ma non compiuta, cioè, in definitiva, omessa.
È quanto stabilito dalla Corte di cassazione a sezioni unite, con la sentenza 14916 del 20 luglio 2016, sciogliendo numerosi dubbi che si erano venuti a creare per effetto di orientamenti giurisprudenziali, spesso contrastanti, in tema di inesistenza e nullità dei vizi di notificazione degli atti processuali.

Il caso
La questione sottoposta all’attenzione dei giudici della Corte suprema atteneva all’ammissibilità del ricorso per cassazione notificato presso il difensore domiciliatario per il giudizio di primo grado, anziché presso il diverso difensore costituito nel giudizio di appello e presso il quale la parte aveva eletto domicilio per tale grado del processo. […] Leggi  tutto

(fonte: www.fiscooggi.it)
.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi