Procura. Incarico prematuro, per la Cassazione è inaccettabile

Cassazione, sentenza del 15 gennaio 2016 – – Procura ad litem per il giudizio di cassazione // È inammissibile il ricorso in Cassazione per difetto di procura, se questa non è specificamente rilasciata dopo la pubblicazione della sentenza della Commissione tributaria regionale


 

giustizia-www-iussit-com

MANDATO – PROCURA AD LITEM

***

Incarico prematuro al patrocinante:
per la Cassazione, è “inaccettabile”

  • Fonte: www.fiscooggi.it – Articolo di Domenico Bitonti – pubblicato Martedì 26 Gennaio 2016

Attraverso un’interpretazione restrittiva delle norme in materia di procura delle liti, i giudici di legittimità ribadiscono che la stessa va conferita a gradi di merito chiusi

 

È inammissibile il ricorso in Cassazione per difetto di procura, se questa non è specificamente rilasciata dopo la pubblicazione della sentenza della Commissione tributaria regionale.
È quanto ha deciso la Corte suprema con la sentenza n. 575 del 15 gennaio 2016, che ha rigettato il ricorso per cassazione in quanto la procura speciale ai difensori era stata rilasciata a margine dell’atto di appello, non risultando invece a essi specificamente conferita dopo la pubblicazione della sentenza impugnata.

Ai sensi dell’articolo 365 del codice di procedura civile, il ricorso diretto alla Corte di cassazione deve essere sottoscritto, a pena di inammissibilità, da un avvocato iscritto nell’apposito albo speciale dei patrocinanti in Cassazione, munito di procura speciale.
Secondo i giudici di legittimità, che richiamano un orientamento consolidato, detta norma deve essere intesa nel senso che […] continua

.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi