Sezione: CTU

Responsabilità medica, relazioni tecniche dell’accusa e della difesa

Corte di Cassazione, Sez. IV Penale, sentenza del 4 marzo 2020 – – – Responsabilità medica – Decesso di un paziente a causa di insufficienza cardiocircolatoria – Parità delle relazioni tecniche dell’accusa e della difesa

Ctu, legittimazione attività di ricostruzione dinamica e cinematica

Giudice di Pace di Casoria, sentenza del 08 agosto 2018 – – – Ctu, ausiliario del giudice nei sinistri stradali – eccezione di nullità delle operazioni peritali per mancanza di legittimazione (del consulente tecnico nominato) a svolgere attività di ricostruzione dinamica e cinematica dell’evento dannoso – rigetto

Condominio: caduta dalle scale, contrasto deposizioni testi, no danni

Tribunale di Nola, sentenza – – – Condominio – caduta dalle scale – lesioni – contrasto deposizioni rese dai testimoni – rigetto della domanda di risarcimento danni

Delibera condominio, impugnazione, odg, rendiconto

Tribunale di Napoli, IV Sez. Civ., sentenza del 18 settembre 2015 – – Condominio. Impugnativa delibera condominiale – mancata verifica da parte del Presidente dell’assemblea delle deleghe conferite – incompletezza dell’ordine del giorno – autonomia contrattuale del condominio (opere rifacimento facciata) – non intellegibilità rendiconto

Richiesta danni, lesioni, rifiuto ingiustificato a visita ctu, rigetto

[Giudice di Pace di Afragola, sentenza del 24 ottobre 2014] “incombe al danneggiato la prova dell’entità del danno alla salute che va data mediante consulenza tecnica di ufficio medico-legale, con la conseguenza che il diniego a sottoporsi a quest’ultima ovvero l’ingiustificata sottoposizione rilevano sotto il profilo dell’onere della prova”

Risarcimento danni, CTU: I postumi non si calcolano in modo equitativo

Cassazione civile, Sez. III, 04 novembre 2014 – –  Risarcimento del danno non patrimoniale – Accertamento dei postumi – Consulenza tecnico d’Ufficio – Criterio equitativo – Esclusione

Compenso al CTU: esecuzione, istanza sospensione, rigetto

Tribunale di Nola, 24 maggio 2012 – – – Pagamento compenso al consulente tecnico d’ufficio – obbligazione solidale – grava su tutte le parti del giudizio – nelle cause di previdenza grava anche sull’Ente resistente – anche se l’obbligo di pagamento è posto a carico di altra parte del giudizio

Ausiliari giudice: compenso secondo tariffe professionali / parametri

Cassazione, Sez. II Civ, sentenza n. 18483 del 1° settembre 2014 – – – Ausiliari giudice: compenso secondo tariffe professionali / parametri

Consulenza tecnica d’ufficio – CTU, test del contraddittorio

il Ctu, al pari del magistrato, nelle operazioni di consulenza, deve garantire una partecipazione effettiva dei difensori e dei tecnici di parte (se nominati) oltre che delle parti stesse …/…possono ravvisarsi i casi di annullamento della consulenza – sebbene i vizi della consulenza diano luogo a una invalidità solo relativa, che se non eccepita dalle parti con la prima difesa successiva resta sanata

Contestazioni consulente tecnico di parte a CTU, semplice allegazione

Cassazione, Sez. II Civ. ,  n. 10599 del 14 maggio 2014 – – –  La consulenza di parte, ancorché confermata sotto il vincolo del giuramento, costituisce una semplice allegazione difensiva di carattere tecnico

Pagamento compenso al CTU, solidarietà tra le parti del giudizio

Giudice di Pace di Napoli, sentenza del  31 gennaio 2014 – – –  Pagamento compenso al CTU, solidarietà tra le parti  del giudizio, fatto salvo il diritto di rivalsa

Senza cintura di sicurezza, lesioni, rca, concorso di colpa

Tribunale di Nola, sentenza  13 maggio 2014 – – –    Danneggiato non indossa la cintura di sicurezza – Applicazione del disposto dell’art. 1227 c.c. // Auto pirata – FGVS

Cade con bicicletta nel viale condominiale, lesioni, responsabilità

Presenza di cumulo di brecciolino e sabbia in ampio viale condominiale – lesioni – responsabilità [Tribunale di Nola, sentenza del 2 gennaio 2014]

Pedone, no risarcimento per danni da scippo occupanti auto pirata

Lesioni subite da un pedone a causa di scippo della borsa ad opera di occupanti un veicolo non identificato – Risarcimento danni – Azione nei confronti del FGVS – Rigetto – – –  [Tribunale di Nola, sentenza del 27 febbraio 2014]

Pagamento compenso al CTU – Obbligo delle parti

Pagamento compenso al CTU, obbligo delle parti // Interessi moratori // Cessata materia del contendere, condanna alle spese, principio della soccombenza virtuale – – –  Tribunale di Nola, sentenza del 6 marzo 2014

Consultazione pubblica Registri di Cancelleria, via web

Consultazione pubblica dei REGISTRI DI CANCELLERIA / Difetto di Rappresentanza – di Assistenza –  di Autorizzazione – Vizio di Procura

Assegnazione della casa familiare, convivenza more uxorio, revoca

Appello Catania, 12 dicembre 2013 – – – Assegnazione della casa familiare, convivenza more uxorio, revoca

Ripartizione spese CTU, SI al 50% a carico parte vittoriosa

CORTE DI CASSAZIONE, Sezione II civile, sentenza 18 gennaio 2013 – – – Ripartizione spese CTU, SI al 50% a carico parte vittoriosa 

Compenso al consulente tecnico d’ufficio, obbligazione solidale

Giudice di Pace di Napoli, sentenza  di settembre 2012 – – –    Pagamento compenso al CTU – Obbligazione solidale

CTU, osservazioni di parte nella comparsa conclusionale, contrasto

CASSAZIONE, SEZ. I, CIV., ordinanza del 4 settembre 2012 – – – CTU, osservazioni di parte nella comparsa conclusionale, contrasto 

.
Processo civile
 
C.T.U.
OSSERVAZIONI DI PARTE NELLA COMPARSA CONCLUSIONALE
CONTRASTO
 
[Cassazione, Sez. I, Civ.,
ordinanza interlocutoria del 4 settembre 2012]
 
 
 
(…)
” Ritenuto che il Fallimento della s.p.a. (….) dichiarato dal Tribunale di Roma con sentenza del 22 dicembre 1993 -, con citazione del 25 novembre 1997, convenne dinanzi al Tribunale di Roma il …..
Considerato (…)
Che le censure formulate dal Fallimento ricorrente pongono la questione di diritto se le osservazioni critiche alla consulenza tecnica d’ufficio possano, o no, essere formulate nella comparsa conclusionale e, conseguentemente, o no, essere esaminate  e valutate dal giudice ai fini della decisione;
che, relativamente a tale questione, il Collegio rileva l’esistenza di decisioni difformi delle sezioni semplici;
che infatti – secondo quanto risulta al Collegio – alla stessa specifica questione danno risposta affermativa le sentenze nn. 5548 del 1977 (forse implicitamente), 1666 del 1977 e 2809 del 2000;
che, invece, alla questione medesima danno risposta negativa le sentenze nn. 11999 del 1998, 9517 del 2002, 19128 del 2006, nonché l’ordinanza n. 410 del 2012;
che, pertanto, il Collegio ritiene doveroso – per la necessità di raggiungere un indirizzo univoco, conforme alla funzione nomofilattica di questa Corte – rimettere gli atti al Primo Presidente, ai sensi dell’art. 374, secondo comma, cod. proc. Civ., perché valuti l’opportunità di disporre che la Corte pronunci a sezioni unite su detta questione.
P.Q.M.
Rimette gli atti al Primo Presidente, perché valuti l’opportunità di rimettere la questione alle sezioni unite.
 
Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio della Prima Sezione Civile, il 16 aprile 2012.”
 
 Depositato in Cancelleria il 04 settembre 2012
 
 
 
 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi