Sezione: edilizia

Non si va al mare, è possibile una piscina gonfiabile in giardino?

Corte di Cassazione, Sezione II Penale, sentenza del 30 maggio 2018 – – –  Edilizia – piscina gonfiabile  – in area destinata a parcheggio – priva di aggancio al suolo  – con scaletta per accedervi – permesso di costruire – d.i.a – responsabilità penale?

Edilizia: opere realizzate in presenza di vincolo paesaggistico

Tribunale Nola, sentenza del 25 settembre 2019 – – – Edilizia: opere realizzate in presenza di vincolo paesaggistico – sussistenza del reato – condizioni

E’ inammissibile una sanatoria parziale di abuso edilizio

Corte di Cassazione, Sez. III, sentenza del 14 giugno 2019 – – – E’ inammissibile una sanatoria parziale di un abuso edilizio /// E’ inammissibile una sanatoria parziale di un abuso edilizio

Edilizia: opere difformi al permesso di costruire

Tribunale Avellino, sentenza 13 aprile 2018 – – – Edilizia: opere difformi al permesso di costruire – difformità totale – irrilevanza. Integra il reato di esecuzione dei lavori in difformità dal permesso di costruire, …

Distanze tra costruzioni, prevenzione e regolamenti edilizi locali

Cassazione, Sez. Un. Civ., sentenza  del 19 maggio 2016 – – Distanze tra costruzioni.  I regolamenti locali, in virtù del rinvio previsto nell’art. 873 c.c., hanno portata integrativa delle prescrizioni del codice civile in tema di distanze tra costruzioni su fondi finitimi; sicchè ad essi, salva espressa previsione contraria, deve ritenersi applicabile l’intera disciplina codicistica dettata in materia, compreso il meccanismo della prevenzione

Campania, sanatoria per lavori eseguiti senza permesso

Campania, sanatoria per i lavori eseguiti senza permesso ma conformi al Piano Casa. Saranno valide fino al 31 dicembre 2017 le norme su ampliamenti entro il 20% e demolizioni e ricostruzioni con premio fino al 35%

Edilizia: aree di interesse pubblico, lavori senza autorizzazione

Tribunale Napoli, sentenza 8 giugno 2015 – – Edilizia: aree di interesse pubblico – esecuzione lavori senza autorizzazione – rilevanza penale / La fattispecie delittuosa contestata di cui all’art.181 comma 1 bis D.lgs 2004/42 relativa alla esecuzione di lavori senza la prescritta autorizzazione su immobili o aree dichiarati di notevole interesse pubblico, introdotta dall’art. 1, comma 36 lett. c), legge 15 dicembre 2004 n. 308, è configurabile anche se la dichiarazione di notevole interesse sia stata resa …

Demolizione: solo se è spontanea estingue il reato

Cassazione penale, sez. III, sentenza 19/12/2005 n° 3945 – Demolizione: solo se è spontanea estingue il reato. Il nuovo istituto estintivo previsto in caso di demolizione delle opere abusive dall’articolo 181, comma 1quinquies, D.Lgs 42/2004 …

Abuso edilizio. L’ordine di demolizione non si prescrive

Cassazione. La rimozione dell’abuso edilizio è una sanzione amministrativa che ha scopo di tutelare il territorio

Abuso edilizio commesso da persona diversa dal proprietario

Consiglio di Stato, Sezione VI, sentenza 4 maggio 2015, n. 2211 – –  In materia di abusi edilizi commessi da persona diversa dal proprietario, costituisce principio consolidato che la posizione del proprietario possa ritenersi neutra rispetto alle sanzioni (previste dal D.P.R. n. 380 del 2001) e, segnatamente, rispetto all’acquisizione gratuita al patrimonio comunale dell’area di sedime sulla quale insiste il bene …

Edilizia: canna fumaria rilevanti dimensioni, qualificazione, problemi

Tribunale Amministrativo Regionale per le Marche, Sezione 1, Sentenza 9 gennaio 2015, n. 10 – – – Le canne fumarie, dal punto di vista edilizio, sono da qualificare in generale come volumi o impianti tecnici

Reati edilizi: prescrizione decorre da quando immobile è ultimato

[Cassazione Penale, sentenza n. 7044 del 18 febbraio 2015] Il momento di consumazione dei reati edilizi – anche ai fini della prescrizione –è dato dall’ultimazione dei lavori (rifiniture interne ed esterne comprese), …

Senza concessione edilizia c’è l’illecito

[Cassazione, sentenza del 9 ottobre 2014] Il contratto di appalto per la costruzione di un immobile senza concessione edilizia è nullo, avendo un oggetto illecito, per violazione delle norme imperative in materia urbanistica e non può essere convalidato …

Lastrico solare. Abuso edilizio, sanatoria, prova proprietà, consenso

Consiglio di Stato, decisione del 25 settembre 2014  – – –  Lastrico solare – Abuso edilizio – Condono – Per la domanda di sanatoria è da ritenersi prova non idonea del diritto di proprietà semplicemente un’autocertificazione resa ai sensi dell’art. 2 della L. n. 15 del 1968 e art. 1 del DPR n. 403/1998.

Piscina, manufatti in parte o del tutto interrati, permesso di costruire

Cassazione, Sez. III Penale, sentenza n. 19444 del  12 maggio 2014  – – –  Realizzazione, quale proprietario e committente, in assenza del permesso a costruire, di due vani al grezzo ricavati tra gli anfratti di una cava e di una piscina scoperta.

Controllo del giudice penale sulla non programmazione urbanistica

Una rapsodia incompiuta: il controllo del giudice penale sulla (non programmazione) urbanistica (Felice Carbone)

Edilizia e urbanistica, giurisdizione

Corte Costituzionale, sentenza N. 281/2004 – – La Corte Costituzionale “dichiara l’illegittimità costituzionale dell’art. 34, commi 1 e 2, del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 80 (…), nella parte in cui istituisce una giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo in materia di edilizia e urbanistica, anziché limitarsi ad estendere in tale materia la giurisdizione del giudice amministrativo alle controversie aventi

Edilizia, mutamento destinazione d’uso

Tribunale Penale Nola, 09.05.2002 – – Edilizia e urbanistica: Mutamento di destinazione d’uso funzionale in zone non vincolate e senza implicare una modifica degli standards urbanistici a norma dell’art.8 L.47/85 – necessità della concessione edilizia – esclusione

Falsità: falsa attestazione nel corpo di una concessione edilizia

TRIBUNALE PENALE DI NOLA, sentenza del 15 dicembre 2011  – – – – Falsità: falsa attestazione nel corpo di una concessione edilizia

Cooperativa edilizia, richiesta danni, difetto di giurisdizione

Tribunale di Nola – sentenza del 23 febbraio 2012 – – – Cooperativa edilizia, richiesta danni, difetto di giurisdizione

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi