Sezione: parcella

Fatture del defunto non riscosse: la partita Iva si mantiene aperta

Agenzia delle Entrate, risoluzione n. 34/E dell’11 marzo 2019 – – – in presenza di fatture da incassare o prestazioni da fatturare, gli eredi non devono chiudere la partita Iva del de cuius sino a quando non viene incassata l’ultima parcella.

Patrocinio a spese dello Stato, questione distrazione spese

Corte di Cassazione, Sez. VI, Civ., sentenza depositata il 6 marzo 2018 – – – Gratuito patrocinio – Patrocinio a spese dello Stato – Richiesta distrazione spese ex art. 93 c.p.c. – Rinuncia implicita al patrocinio a spese dello Stato

Avvocato, compensi professionali al difensore d’ufficio

Giudice di Pace di Napoli, sentenza del 6 aprile 2017 – – – Avvocato – difensore d’ufficio ex art. 97 co. 4 c.p.p. – domanda pagamento compensi professionali – contumacia del convenuto – natura documentale della causa

Prestazioni professionali: obbligo preventivo scritto

NOVITA’ in tema di prestazioni professionali: preventivo scritto – Legge 04.08.2017 n. 124

Parcella dell’avvocato: fattura senza vidimazione dell’ordine

Parcella dell’avvocato: fattura senza vidimazione dell’ordine

Liquidazione spese di giustizia, Fatturazione elettronica

Fattura elettronica.  “Liquidazione Spese di Giustizia – Servizi Online” – SIAMM  (AVVOCATI, GOT, VPO, PERITI, CUSTODI ed ALTRI PROFESSIONISTI).  Tribunale di Nola, Istruzioni Operative

Sulle parcelle legali legittima l’imposizione Iva

Corte di giustizia dell’Unione europea, sentenza del 28 luglio – – Corte Ue. Compatibilità con la normativa europea. Sulle parcelle legali legittima l’imposizione Iva – (…). Le autorità nazionali belghe avevano adottato una legge che poneva fine all’esenzione dall’Iva per i servizi prestati dagli avvocati nell’esercizio della loro attività abituale …

Gratuito patrocinio: compenso e condanna alle spese controparte

Corte Costituzionale, ordinanza del 30 maggio 2016 – –  – Gratuito patrocinio – Patrocinio a spese dello Stato: compenso per l’avvocato della parte ammessa al gratuito patrocinio  – condanna alle spese della controparte – riduzione alla metà – questione di legittimità costituzionale – manifesta infondatezza

Compenso avvocato, credito, procedure di recupero

Avvocato. Procedure di recupero del credito professionale –   … Diffide e solleciti si sprecano ed occupano ormai una cospicua fetta delle giornate lavorative. L’avvocato riflette prima di passare alle vie giudiziarie per far valere il proprio credito professionale: ha la certezza di perdere per sempre il cliente, teme di impantanarsi in contenziosi a volte delicati, rischia di spendere e di non ricavare alcunché, a volte teme di offuscare il proprio prestigio…

Rimborso forfettario, riconosciuto solo se richiesto

Cassazione, sentenza del 27 agosto 2015 – – – Liquidazione spese giudiziali a carico del soccombente – rimborso forfettario per spese generali previsto dalla tariffa professionale – apposita domanda – necessità

Riduzione dei compensi, ok solo se motivata

Cassazione, sentenza n. 18238, 17 settembre 2015 – – La riduzione dei compensi dell’avvocato in presenza di nota spese

Parcelle dell’erede, decide il giudice del luogo

Cassazione, Sez. VI-2, Civile, ordinanza n. 17827, 8 settembre 2015 – – Nel caso di decreto ingiuntivo per compensi professionali dovuti all’avvocato contro l’erede

Interessi legali, dimezzati dal 2015

Anno nuovo, interessi legali nuovi. Percentuale dimezzata dal 2015

Pagamento compensi: decorrenza interessi spettanti all’avvocato

Cassazione, sentenza del 24 ottobre 2014 – – –  Il cliente non è in mora prima dell’ordinanza di liquidazione del compenso dell’avvocato

Determinazione onorario avvocato, valore effettivo della controversia

[Cassazione, sentenza del 25 settembre 2014] Circa le modalità di determinazione dell’onorario dell’avvocato, il giudice deve rapportarsi al valore effettivo della controversia

PA: conferimento incarico all’avvocato, compensi, basta la procura

[TAR Puglia – LECCE Sez. 2^, sentenza del 14 ottobre 2014] La procura alla lite, infatti, quale negozio unilaterale di conferimento della rappresentanza in giudizio, si distingue sì dal contratto di patrocinio, negozio bilaterale, con il quale viene conferito l’incarico al professionista, ma, quando la stessa, conferita per iscritto dal cliente, ai sensi dell’art. 83 c.p.c., è accettata dal professionista con il concreto esercizio della rappresentanza giudiziale tramite atto difensivo sottoscritto, può configurare il contratto di patrocinio tra ente pubblico e professionista, soddisfacendone anche il requisito della forma scritta ad substantiam

Avvocato, parcella, è competente il foro del cliente

Cassazione, ordinanza del 12 marzo 2014  – – La regola del foro esclusivo del consumatore … liti per il recupero della parcella dell’ avvocato

opposizione precetto, compensi professionali, difetto notifica D.I.

Giudice di Pace di Afragola, sentenza del 25 febbraio 2014 – –  Compensi professionali – opposizione a precetto – difetto notifica D.I. – sua inefficacia // Prescrizione del credito // Distrazione delle spese

Avvocati. Patto di quota lite, quando è consentito

CNF, sentenza n. 225/2013 – – – Vietato il patto di quota lite a risultato ottenuto. È illecito, infatti, l’accordo sul compenso stipulato tra avvocato e cliente a incarico in corso o terminato

Nessun obbligo di possedere un POS in studio

Il Ministero dell’Economia conferma

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi