Un legale a ogni coniuge (separazione, art. 6 D.L. 132/2014)

Separazione. “… la negoziazione deve essere assistita da almeno un avvocato per parte. Questo significa che il marito e la moglie devono farsi assistere da almeno un avvocato per ciascuno …”

 

 

 

 

Italia Oggi Sette
Un legale a ogni coniuge

lun. 19 – Per la separazione con l’assistenza degli avvocati ogni coniuge deve avere il suo legale. Non è possibile che marito e moglie si affidino allo stesso professionista. È quanto prevede l’articolo 6 del decreto legge 132/2014, che ha introdotto formalità di separazione coniugale alternative al giudizio in tribunale. Mentre per una separazione consensuale davanti al giudice i coniugi possono affidarsi al medesimo legale. C’è, però, in alcuni casi, un’alternativa e cioè i coniugi possono andare da soli in comune e fare tutto senza assistenza (purché non vi siano figli minori o …) [ continua a leggere >> ] Antonio Ciccia

(Tratto da: ANAI – www.associazionenazionaleavvocatiitaliani.it)

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi